FRULLATI VERDI: IDEE VELOCI DA PROVARE

17.06.2020
Ormai la prova costume è quasi arrivata e con essa la voglia di disintossicare il nostro corpo, favorita anche da frutta e verdura stagionale. Estate e frullati sono sempre più sinonimi. C'è da chiedersi perché i frullati verdi siano realmente sani.  Molto è scritto sui frullati verdi. La storia scientifica e popolare evidenziano l'azione preventiva contro quasi tutti i disturbi e le malattie che si verificano nella nostra società occidentale. Non è tanto per il frullato in se, bensì per gli ingredienti utilizzati: le verdure.

Le verdure hanno un effetto preventivo su molte malattie e ci aiutano a rimanere vitali. Che siano cotte al vapore, saltate, tagliate a crudo o frullate, i loro principi beneici permangono: vitamine e minerali. 

Fare un frullato verde è semplice. Hai bisogno semplicemente di due strumenti: frullatore e coltello. Versa prima la componente liquida (yogurt, latte vegetale o animale, acqua, ecc. ) quindi aggiungi frutta e verdura. 
In linea di principio, puoi utilizzare qualsiasi verdura commestibile a crudo.  Avocado, cavolo, indivia, spinaci e zenzero. Ma ci sono molte più opzioni da inventare. Oltre alle verdure, spesso usiamo si aggiunge tra gli ingredienti una banana per il suo gusto dolce.

Il vantaggio di un frullato verde è il tempo ridottissimo di preparazione  e la scarsa perdita di minerali e vitamine. Bevendo un frullato verde puoi ottenere una porzione extra di vitamine e minerali come spuntino mattutino o pomeridiano. In questo modo, la fornitura di vitamine e minerali è più ampia e meglio distribuita nell'arco della giornata. Ciò si traduce sul corpo come potenziamento della funzionalità fisiologica e preventiva.

Fare un frullato verde è semplice. Hai bisogno semplicemente di due strumenti: frullatore e coltello. Versa prima la componente liquida (yogurt, latte vegetale o animale, acqua, ecc. ) quindi aggiungi frutta e verdura. 


QUALI VERDURE UTILIZZARE?

In linea di principio, puoi utilizzare qualsiasi verdura commestibile a crudo.  Avocado, cavolo, indivia, spinaci e zenzero. Ma ci sono molte più opzioni da inventare. Oltre alle verdure, spesso usiamo si aggiunge tra gli ingredienti una banana per il suo gusto dolce.


RICETTE

Buon Appetito!

Dr.ssa Grazia Sardanu

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Molti sportivi (e anche chi è l'opposto di uno sportivo!) si pongono delle domande: in quanto tempo posso recuperare il tempo perduto? Cosa devo mangiare per aiutare il mio metabolismo e ottimizzare il lavoro fisico?

Non si può negare che il microonde ha conquistato in pochi anni tutte le cucine, occupando un suo posto stabile, tanto quanto il forno tradizionale. Esistono però delle regole da seguire.