FRULLATI VERDI: IDEE VELOCI DA PROVARE

17.06.2020
Ormai la prova costume è quasi arrivata e con essa la voglia di disintossicare il nostro corpo, favorita anche da frutta e verdura stagionale. Estate e frullati sono sempre più sinonimi. C'è da chiedersi perché i frullati verdi siano realmente sani.  Molto è scritto sui frullati verdi. La storia scientifica e popolare evidenziano l'azione preventiva contro quasi tutti i disturbi e le malattie che si verificano nella nostra società occidentale. Non è tanto per il frullato in se, bensì per gli ingredienti utilizzati: le verdure.

Le verdure hanno un effetto preventivo su molte malattie e ci aiutano a rimanere vitali. Che siano cotte al vapore, saltate, tagliate a crudo o frullate, i loro principi beneici permangono: vitamine e minerali. 

Fare un frullato verde è semplice. Hai bisogno semplicemente di due strumenti: frullatore e coltello. Versa prima la componente liquida (yogurt, latte vegetale o animale, acqua, ecc. ) quindi aggiungi frutta e verdura. 
In linea di principio, puoi utilizzare qualsiasi verdura commestibile a crudo.  Avocado, cavolo, indivia, spinaci e zenzero. Ma ci sono molte più opzioni da inventare. Oltre alle verdure, spesso usiamo si aggiunge tra gli ingredienti una banana per il suo gusto dolce.

Il vantaggio di un frullato verde è il tempo ridottissimo di preparazione  e la scarsa perdita di minerali e vitamine. Bevendo un frullato verde puoi ottenere una porzione extra di vitamine e minerali come spuntino mattutino o pomeridiano. In questo modo, la fornitura di vitamine e minerali è più ampia e meglio distribuita nell'arco della giornata. Ciò si traduce sul corpo come potenziamento della funzionalità fisiologica e preventiva.

Fare un frullato verde è semplice. Hai bisogno semplicemente di due strumenti: frullatore e coltello. Versa prima la componente liquida (yogurt, latte vegetale o animale, acqua, ecc. ) quindi aggiungi frutta e verdura. 


QUALI VERDURE UTILIZZARE?

In linea di principio, puoi utilizzare qualsiasi verdura commestibile a crudo.  Avocado, cavolo, indivia, spinaci e zenzero. Ma ci sono molte più opzioni da inventare. Oltre alle verdure, spesso usiamo si aggiunge tra gli ingredienti una banana per il suo gusto dolce.


RICETTE

Buon Appetito!

Dr.ssa Grazia Sardanu

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Caldo e mal di gambe sembrano quasi sinonimi in questa stagione. Ma c'è qualche piccolo trucco per stare meglio.

idee a tavola

20.06.2024

Stanco dei soliti cereali? Prova gli pseudo cereali: Chia, Quinoa, Grano saraceno e Amaranto, che non solo forniscono la dose giornaliera raccomandata di tutti i nutrienti, ma aiutano anche a ridurre le possibilità di molte infezioni non trasmissibili a causa della presenza di diversi composti bioattivi.

Alga Kombu, nome commerciale ma generico, con cui si intende la Laminaria Japonica (che proviene dal Giappone) e la Laminaria digitata (di provenienza bretone).