DIETA DI NATALE -15

10.12.2018

Siamo a metà dell'opera. Tra il ponte dell'Immacolata e le cene con amici e colleghi, qualche sgarro in più e ripetuto è, ahimè, quasi normale. Vediamo insieme cosa fare oggi.

Colazione

Pane condito con fette di banana, 4 noci, cannella e 1 cucchiaino di miele

tisana o succo di amarena


Spuntino 

4-5 mandorle


Pranzo

peperone ripieno di riso integrale

insalata mista

Portare il pranzo da casa può essere meno triste se usate la fantasia. Provate a utilizzare la verdura stessa come "recipiente". 

Per chi preferisce la praticità, esistono dei comodi contenitori acquistabili sul web per pranzo e spuntino.


Spuntino

uno yogurt bianco a cui aggiungere un cucchiaino di marmellata.

In questo modo manterrete in vita i fermenti vivi dello yogurt. Se invece optate per uno yogurt alla frutta, sappiate che i fermenti dichiarati sulla confezione sono morti mezz'ora dopo l'aggiunta di zucchero e aromi… quindi molto prima del vostro acquisto!

Cena

ci sono giorni della settimana che ci trovano esausti e senza nessuna voglia di cucinare. Quando accade, la migliore strategia è lo "svuota frigo". Preparate una torta salata (possibilmente senza usare affettati e formaggi come non ci fosse altro condimento); nel frattempo riempite la tavola di verdura cruda, verdura cotta, qualche oliva, mousse di tofu o humus di ceci… ed il gioco è fatto. 

Vi stupirà vedere quanti cibi buoni si possono creare con "nulla"... ed il palato ringrazierà.


Buon appetito!

Dr.ssa Grazia Sardanu
www.CRN5.it
Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Hai voglia di un piatto ghiotto e light? prova le melanzane (grigliate o cotte in pentola a pressione col cestello).
Puoi trasformarle in parmigiana o pizzette light!

C'è molta confusione sull'utilizzo ed il monitoraggio di folati in soggetti che non siano donne in gravidanza. Facciamo chiarezza.

Quando le ore di luce variano, la voglia di cioccolato aumenta. Questa associazione non è casuale. Semplicemente il corpo necessita più triptofano, un amminoacido che si trova nel cacao, nei legumi ed in tanti altri alimenti.