DETOX TIME!

20.07.2018

In questo periodo leggiamo e sentiamo molte proposte disintossicanti, alcune valide altre molto meno efficaci. Ricordate che, prima di occuparvi di detossificazione epatica, dovreste avere aiutato tutti gli altri organi emuntori (cute, polmoni, intestino, reni), iniziando dall'organo che li connette, il sistema linfatico.

Senza addentrarci in trattamenti farmacologici, fitoterapici o nutraceutici, che eventualmente studiamo sul singolo soggetto, quali alimenti possono aiutarci?

In questo periodo dell'anno è particolarmente importante il drenaggio delle tossine accumulate, soprattutto per le elevate temperature che comportano una disidratazione dei fluidi (già densi per il carico tossinico) circolanti nel sistema linfatico. Il consiglio generale è quello di bere ad intervalli regolari ed aiutare gli arti inferiori al ritorno circolatorio linfatico, quindi evitate di stare in piedi per troppo tempo. 

Ma arriviamo alla pratica. Ecco i 10 alimenti che detossificano il sistema linfatico:

Alghe

Asparagi

Carote

Lattuga

Fragole

Limoni

Acqua

 Centrifugati di frutta e verdura

Funghi (alcune specie)

 Guava

Volete un esempio di giornata detossificante?

Colazione: Centrifuga di verdura e frutta.

Pranzo: Insalata di lattuga e guava. Verdure saltate: carote e sparagi saltati.

Spuntino: cocktail di menta battuta, limone a pezzetti con buccia e ghiaccio.

Cena: Alghe saltate con funghi e zenzero. Lattuga rossa e verde


Ma cos'è la Guava?

Molte di voi si staranno chiedendo cosa sia la guava. In Italia non si conosce molto questo frutto detto anche Psidium guajava, benchè la Sicilia sia un produttore di questo frutto. Questo ottimo frutto ha proprietà eccellenti e per questo viene utilizzato come principale ingrediente di bevande dietetiche, nutritive (Ricco di Vitamina C e Folati) e sportive. In nord Europa di consiglia alle giovani ragazze per lenire i crampi mestruali, ma anche per regolare zucchero e pressione sanguigni, tiroide, malanni stagionali e per il controllo del peso corporeo. L'industria farmaceutica ne ricava numerose molecole farmacologicamente attive per la produzione di farmaci di nuova generazione, detti nutraceutici. In tutto il mondo è famoso per le proprietà antitumorali nei confronti del tumore al seno, e per questo il suo succo concentrato viene venduto nelle erboristerie. Inoltre, per il suo profumo, viene utilizzato in cosmesi e in profumeria. 

Insomma, questa è l'ennesima dimostrazione che la natura offre con splendido tempismo frutta e verdura idonea ad ogni periodo e... anche molto ghiotta!

Dr.ssa Grazia Sardanu

www.CRN5.it

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu


Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

idee a tavola

20.06.2024

Stanco dei soliti cereali? Prova gli pseudo cereali: Chia, Quinoa, Grano saraceno e Amaranto, che non solo forniscono la dose giornaliera raccomandata di tutti i nutrienti, ma aiutano anche a ridurre le possibilità di molte infezioni non trasmissibili a causa della presenza di diversi composti bioattivi.

Alga Kombu, nome commerciale ma generico, con cui si intende la Laminaria Japonica (che proviene dal Giappone) e la Laminaria digitata (di provenienza bretone).

L'anemia da carenza vitaminica è una diminuzione di globuli rossi sani causata da carenza di vitamina del complesso B. Esistono test mirati per la valutazione del tipo di anemia.