CIBO E COSMESI CON AROMI.

25.03.2020

Vi ripropongo un post del 30.01.2019 per proseguire il tema di !olii, essenze e profumi". 

E' iniziato tutto con gli aromi industriali ad uso alimentare e farmaceutico all'inizio del'900. L'idea di sostituite il cibo con gli aromi venne al solito americano "fantasioso". I prodotti di sintesi, esattamente come avviene coi farmaci, è sensibile, visto le cifre da capogiro di questi settori. 

Produrre un'essenza o un farmaco sintetico vuol dire ottenere lo stesso prodotto ma a basso costo. E' così che iniziò la sintesi di "aromi" a vari usi ed applicazioni. Ora ci troviamo circondati di  balsami labbra, bagnoschiuma, creme corpo al profumo di qualsiasi dolce in commercio. Sigarette aromatizzate e sigarette elettroniche ai gusti assortiti, meglio di una pasticceria. Profuma ambienti e candele al gusto di brioches o dolcetti di ogni festività. In ultimo l'acqua al sapore di vino. Farmaci in sospensione aromatizzati. 


Se vi state chiedendo se questi aromi artificiali siano dannosi, la risposta è certamente sì. Il problema è sfuggito di mano perché tutto ciò che ci circonda è aromatizzato artificialmente.

Cosa comporta questa continua sollecitazione al nostro Cervello? Stress! Continui segnali di presenza di cibo, assaporati su labbra, e non ingeriti, oppure semplicemente inalati creano sollecitazioni che rimangono insoddisfatte, si tramutano in stress e "bisogno da soddisfare".

 Un'altra questione è quella della de-sensibilizzazione. Avete mai usato un profumo per così tanto tempo da non avvertirlo più addosso a voi? Ecco cos'altro rischiamo ad usare in continuazione aromi e stimoli simili.

Insomma.. scherzare con il nostro cervello non sempre è positivo. 

Cercate di non abusare con gli "aromi", sia che essi siano contenuti in cibi o bevande che in cosmetici per corpo o casa. L'unica certezza è che sono cancerogeni. 

Avete voglia di cioccolato? mangiatene un piccolo quadratino ogni tanto. Vi piace la vaniglia? compratela in stecchette ed utilizzatela nelle vostre ricette. Abbiamo la fortuna di averli ancora originali quei profumi, quelle  spezie e quei sapori. Non siamo astronauti in giro per lo spazio, Vivete nella realtà, anche aromatica!

L'unico aroma che ha proprietà terapeutiche è quello ricavato dagli oli essenziali. Della serie: il Fake è sempre Fake. Che si tratti di una borsa o di una sostanza, la Natura batte la Chimica.

Un esempio fra tutti è l'olio essenziale di arance, dalle proprietà disinfettanti ed antisettici. In Svizzera e Francia vengono prescritti a soggetti allergici dei prodotti ricettabili (in particolare contro acari) da spruzzare sulle superfici più delicate per disinfettarle. In questo modo rimangono pulite e profumate. 

Ecco un'idea ben studiata di aromi e benessere! Ma non è certo una trovata recente. La medicina ayurvedica già da millenni ne riconosceva le proprietà. Ecco perché ora più che mai trovate diversi prodotti da banco o da cosmesi che sfruttano queste proprietà, anche nelle nostre farmacie italiane. 

Fatene un uso limitato ma sapiete!

Dr.ssa Grazia Sardanu

www.CRN5.it
Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu


Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Non è una novità sentire due persone seguire la stessa dieta ma il risultato lo ottiene solo una delle due. Perché? Perché ciascun corpo ha reazioni diverse. Perfino lo stesso corpo, in momenti diversi della vita ha reazioni diverse.

Sono in drastico aumento i casi di diabete pediatrico. Dal 2011, da quando mi occupo a livello internazionale di problematiche diabetologiche, tecniche e nuove terapie, sono cambiate poche cose nella nostra penisola rispetto al resto del mondo. In Italia, la gestione del soggetto diabetico avviene per la maggior parte dei casi ancora con insulina...

Mai come in questo periodo storico è importante prepararci all'autunno, rafforzare le nostre difese immunitarie, "ripulire" corpo ed ambiente.