CIBO&ORGANI. LA NATURA E' INTUITIVA?

14.05.2018

La natura è sempre semplice ed efficiente. Spesso fin troppo intuitiva. Per esempio, vi è mai capitato di notare delle somiglianze tra la forma di alcuni frutti e organi?

Frutta, organi e principi attivi sono spesso sincroni.

Volete qualche esempio?

ARANCE& SENO- spremute di arance sono un ottimo aiuto per tuti, ma in particolare per chi lotta contro il cancro al seno. Continuate a berne e ridurrete i rischi di danneggiamento e rimaneggiamento di DNA, diminuendone lo stato ossidativo.

CAROTE&OCCHIO- le carote migliorano il flusso sanguigno verso gli occhi. Le carote contengono un carotenoide chiamato beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel nostro corpo. La vitamina A è liposolubile e antiossidante che aiuta a vedere normalmente al buio e promuove la crescita e la salute di tutte le cellule e i tessuti del corpo. Gli antiossidanti come la vitamina A sono essenziali per gli occhi sani e la visione notturna.

NOCI&CERVELLO- Le noci sono state spesso indicate come cibo per il cervello grazie all'elevata concentrazione di grassi omega 3, che aiutano le cellule cerebrali a funzionare in modo efficiente. il cervello umano è infatti costituito da oltre il 60% di grasso strutturale. 

ZENZERO&STOMACO- uno dei suoi maggiori benefici è proprio quello di aiutare la digestione e ridurre l'infiammazione.

CUORE&POMODORO il pomodoro ha quattro camere, proprio come il cuore umano. I pomodori sono una grande fonte di licopene, una sostanza chimica vegetale che riduce il rischio di malattie cardiache, oltre ad essere pieno di antiossidanti.  

FUNGHI&ORECCHIO- Tagliate un fungo a metà. Ricorda la forma di un orecchio umano. Effettivamente migliorano l'udito poiché i funghi contengono vitamina D.

BANANA&SORRISO- questo frutto contiene una proteina chiamata triptofano. Una volta che è stato digerito, il triptofano viene convertito in un neurotrasmettitore chimico chiamato serotonina. Questa è una sostanza chimica che regola l'umore. Infatti, livelli più alti sono associati a migliori stati d'animo.

BROCCOLI&TUMORE- Le minuscole punte verdi su una testa di broccoli sembrano centinaia di cellule tumorali. Il broccolo è un membro della famiglia delle crucifere, che comprende cavoli, cavoli, cavolfiori e cavoletti di Bruxelles. Questa famiglia può aiutare a proteggere il corpo dal cancro. I broccoli contengono sulforafano, noto per  ridurre drasticamente il numero, le dimensioni e la riproduzione dei tumori maligni, oltre a prevenirli. 

La lista di similitudini e proprietà è estremamente lunga: uva e ghiandole, avocado e sviluppo fetale, fagioli e reni, fichi e testicoli, ecc.

Insomma, l'istinto usatelo... anche in cucina!

Dr.ssa Grazia Sardanu
Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu