Caramelle contro la stipsi

07.03.2024

Ritmi di lavoro frenetici, dieta povera di fibre e scarsa idratazione costante, creano la patologia più ricorrente in tutte le fasce di età: la stipsi. 

Come risolvere praticamente stipsi, coliti e intestino pigro?

Con le caramelle! Ecco come prepararle


Caramelle di frutta contro la stipsi: Fate bollire per qualche minuto una tazza d'acqua ( o di succo di mela, o di estratto del vostro frutto preferito) con un cucchiaino di Agar Agar (alga insapore utilizzata in pasticceria e farmacologia). Lasciate raffreddare in stampini. Mangiatene un quantitativo corrispondente ad una tazza da tè, tutte le sere, prima di coricarvi, per 20 giorni. Avrete risolto in questo modo pratico e ghiotto i classici problemi pediatrici... e di adulti.


Per assicurarvi o dare ai vostri bimbi una quantità giornaliera di fibre sufficiente, potete ricorrere a delle strategie golose e facilmente trasportabili: Caramelle di verdura. Cuocete e passate delle verdure miste, a prevalenza di fibra solubile (zucchine, per esempio). Aggiungete dell'Agar Agar durante gli ultimi 10 minuti di cottura.  Raffreddate in stampini a vostra scelta. Avete realizzato delle caramelle di verdura. Ora potete sbizzarrirvi a creare nuove ricette per voi e i più piccoli. 

Vi consigliamo di addizionare: zenzero (per il sapore aromatico e piccante) cavolo nero (per un colore viola), mirtilli (per il colore azzurro), barbabietola (gusto dolce e colore rosa), stevia in polvere o foglia per dolcificare.

Potete portare le vostre dolci creazioni in ufficio, palestra o spizzicarle a casa. I vostri figli saranno contenti di mangiarle a scuola.

Dr.ssa Grazia Sardanu

                                                           www.CRN5.it
                               Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu


Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Caldo e mal di gambe sembrano quasi sinonimi in questa stagione. Ma c'è qualche piccolo trucco per stare meglio.

idee a tavola

20.06.2024

Stanco dei soliti cereali? Prova gli pseudo cereali: Chia, Quinoa, Grano saraceno e Amaranto, che non solo forniscono la dose giornaliera raccomandata di tutti i nutrienti, ma aiutano anche a ridurre le possibilità di molte infezioni non trasmissibili a causa della presenza di diversi composti bioattivi.

Alga Kombu, nome commerciale ma generico, con cui si intende la Laminaria Japonica (che proviene dal Giappone) e la Laminaria digitata (di provenienza bretone).