Accenti Floreali

27.03.2020


La primavera quest'anno è arrivata silenziosa tra le nostre case in quarantena. Ho pensato quindi, anche solo per fantasticare, di regalarvi qualche bella immagine al profumo di primavera".

Canditi o addirittura fritti, in salamoia o raccolti freschi, usateli in insalate o zuppe, petali e fiori aggiungono un tocco di colore e sapore. Il loro profumo spesso rievoca ricordi di un passato che sembra troppo lontano per appartenerci ancora. Bimbi o adulti, accettano con gioia i fiori in tavola, magari perchè li hanno appena colti. Quindi, oltre ai soliti fiori di zucca, quale altro fiore possiamo usare per guarnire piatti e colorare le nostre giornate?

Ecco le 10 delizie floreali

Il nasturzio con il suo aroma piccante è un'aggiunta colorata e speziata per ogni pasto. In realtà, l'intera parte terminale e tortuosa della pianta che si trova sopra il terreno è commestibile. Le gemme possono essere recise e usate come capperi.



I fiori spumosi e fragranti del sambuco possono essere usati per fare tè, liquori, sciroppi, gelatine e aceto. Un golosità speciale: frittelle di fiori di sambuco.



Rose profumate: i petali di rosa esaltano molti piatti, in particolare torte e dessert. Nella cucina mediorientale, i petali sono distillati in acqua di rose per un sapore concentrato. Ma anche nella tradizione italiana il distillato di rose è un segreto ancora utilizzato in dolci, gelatine, tisane e vini.



Violette candite o gelatificate, sono una bella aggiunta di torte e dessert. Vengono subito in mente quando si tratta di boccioli commestibili.. quelle caramelle zuccherate create e commerciate dalla metà dell'800. I petali sono delicati al gusto e possono anche dare il loro aroma delicato alle insalate e alle zuppe.



Il tarassaco è un'erba che molti giardinieri vorrebbero sradicare. In realtà questo fiore è utilizzabile e commestibile in ogni sua parte. I giovani germogli sono gustosi fritti nel burro. Ottimi per creare un semplice contorno giallo per zuppe e insalate, o per essere trasformati in vino e gelatine.



Spesso considerata una pianta infestante, le margherite illuminano i prati verdi uniformi ed i bambini adorano sceglierli per creare catene da margherita e collane. I piccoli boccioli e petali possono essere mangiati in insalate e panini.. o semplicemente trasformati in tisane.



La calendula detta ancha "lo zafferano dei poveri". I nostri antenati usavano i petali per dare a zuppe, sughi e al burro una tonalità giallognola. Questo splendido fiore giallo o arancio brillante è anche noto per le sue proprietà medicinale.



Le viole del pensiero sono una delle centinaia di specie di viola. I petali con il loro sapore dolce e aspro sono un supplemento colorato per confezioni di frutta, dolci, insalate e zuppe.



I fiori delicati e leggermente dolci del pisello del giardino possono essere mangiati crudi e hanno un sapore come i piselli. Da non confonderli con i fiori ornamentali di pisello, che possono essere tossici! 



I fiori di zucchina sono forse l'unico fiore che cuciniamo con una certa frequenza, rispetto ad altri. Ripieni e fritti sono il modo più ghiotto di utilizzarli, oppure in risotti e zuppe.





Dr.ssa Grazia Sardanu

WWW.CRN5.it

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Non è una novità sentire due persone seguire la stessa dieta ma il risultato lo ottiene solo una delle due. Perché? Perché ciascun corpo ha reazioni diverse. Perfino lo stesso corpo, in momenti diversi della vita ha reazioni diverse.

Sono in drastico aumento i casi di diabete pediatrico. Dal 2011, da quando mi occupo a livello internazionale di problematiche diabetologiche, tecniche e nuove terapie, sono cambiate poche cose nella nostra penisola rispetto al resto del mondo. In Italia, la gestione del soggetto diabetico avviene per la maggior parte dei casi ancora con insulina...

Mai come in questo periodo storico è importante prepararci all'autunno, rafforzare le nostre difese immunitarie, "ripulire" corpo ed ambiente.