VITA DA CANI

29.07.2020

Andare in spiaggia è un'esperienza multisensoriale per il tuo cane. Saltellare sulla sabbia, inseguire le onde o semplicemente prendere il sole su un telo lo renderà sicuramente felice, ripagandolo dell'amore che quotidianamente e gratuitamente ci regala. Tuttavia, come proprietario amorevole e premuroso, devi essere consapevole di alcuni potenziali pericoli nascosti al fine di proteggere il tuo cane da eventuali danni. Di seguito sono riportate alcune linee guida per proteggere il tuo cane in spiaggia. 


10 consigli sulla sicurezza del tuo cane in spiaggia


1. Prevenire il colpo di calore

I cani non tollerano il caldo come gli esseri umani. A differenza di noi, i cani non sudano molto (a parte in un piccolo pezzetto delle zampette), quindi devono fare affidamento sula loro respirazione come mezzo per mantenersi freschi, ovviamente con un'efficienza inferiore, che può portare ad un esaurimento fisico eccessivo da temperature elevate. Generalmente, se la temperatura esterna è più calda della temperatura interna del cane, iperventilare non lo aiuta a rinfrescarsi. Questo può portare all'ipertermia e, di conseguenza, al colpo di calore: iperventilazione eccessiva, difficoltà di respirazione, respirazione rumorosa, gengive rosso vivo e saliva vischiosa. Man mano che il colpo di calore procede, le gengive diventeranno pallide, andatura barcollante, diarrea sanguinolenta. Se il cane si trova già in uno stato di colpo di calore, portatelo immediatamente dal veterinario più vicino.

Come evitare il corpo di calore? date acqua fresca, frutta fresca, bagnatelo frequentemente e fate in modo di rimanere all'ombra durante le ore più calde. Del resto, questo vale anche per noi ed i nostri bimbi.  

2. Evitare l'eccessivo sforzo

I cani si divertono sulla spiaggia e le loro attività preferite includono correre avanti e indietro e / o andare a nuotare. Tuttavia, queste attività possono causare un colpo di calore se non prendono pause. La maggior parte dei cani, quando sono stanchi, si ritirano in un'area ombreggiata per rinfrescarsi. Ma i cani iperattivi non si fermano perché hanno troppa energia repressa. Se il tuo cane sta esagerando con il movimento, permettigli di rilassarsi per un po' in una zona ombreggiata.  Anche quando sono in acqua possono surriscaldarsi, soprattutto quando le temperature dell'acqua superano i 24°C.  Prova ad intrattenerlo con un giocattolo fresco (metti in surgelatore la sua pallina preferita). 

3. Fornire l'idratazione

Il modo migliore per prevenire il colpo di calore è di tenere il cane in una zona ombreggiata con molta acqua. Porta una bottiglia di acqua ghiacciata e, se possibile, dai al tuo cane dei piccoli sorsi frequenti, miscelando l'acqua con quella a temperatura ambiente. Come valutare se il tuo cane è idratato? solleva la pelle sul dorso. Un cane ben idratato ha una pelle elastica e si rimetterà rapidamente in posizione quando viene sollevata. Evita di dargli alimenti secchi (croccantini, biscotti, snack) in spiaggia.

4. Prevenire le scottature

I cani con i musi bianchi, le orecchie bianche e / o sono interamente bianchi o hanno i pelo e pelle molto chiari, hanno una maggiore tendenza a sviluppare le scottature. Evitare l'uso di lozioni abbronzanti per l'uomo perché contengono sostanze chimiche che potrebbero essere tossiche se leccate. Se hai un cane bianco, tienilo all'ombra o usa una crema solare approvata ad uso veterinario.

5. Attenzione alla sabbia negli occhi

I cani amano rotolarsi nella sabbia, quindi è facile che i granelli di sabbia penetrino negli occhi e causino dolore, lacrimazione e arrossamento. In tal caso, sciacquare l'occhio con acqua (non acqua salata, ovviamente). Se i problemi persistono, l'occhio dovrebbe essere visto dal veterinario per escludere un'ulcera corneale.

6. Attenzione alla sabbia che scotta

La sabbia può essere molto calda durante le torride ore pomeridiane. Le zampe sensibili del vostro cane potrebbero facilmente bruciarsi. Se c'è un tratto di asfalto dall'automobile alla spiaggia (e viceversa) da fare a piedi, fai attenzione. 

7. Non lasciarli mangiare la sabbia

Ad alcuni cani piace mangiare sabbia in spiaggia. Questo può causargli un bel mal di stomaco perché la sabbia è irritante (sia per i microrganismi che per la consistenza) per lo stomaco, e se in eccesso, anche qualche danno all'intestino.

8. Attenzione a conchiglie / stelle marine / pietre

Come per i bimbi, i cani sono a rischio soffocamento. Attenzione quindi che non le ingeriscano. In base alla spiaggia e alle attività che si svolgono, tieni d'occhio che il tuo cucciolo stia alla larga da ami da pesca, alghe, gabbiani morti o simili. Insomma, tutto ciò che potrebbe incuriosirlo. Per evitare ciò, ricordati i suoi giochi preferiti. In ogni caso, per adulti bimbi e animali domestici esistono corsi di disostruzione delle vie respiratorie. Poche ore di lezione che rimarranno indelebili nelle vostre vite. 

9. Non lasciarli bere acqua salata

Ai cani piace l'acqua di mare, il suo sapore e profumo. Ma se bevuta in eccesso è dannosa  perché:

  1. L'acqua dell'oceano o del mare contiene batteri e sostanze chimiche ad uso navale;
  2. L'alto contenuto di sale altera l'equilibrio elettrolitico del cane e causare nausea e vomito.

Quando si consuma troppa acqua salata, i livelli di sodio del cane possono aumentare. Ciò provoca grave disidratazione e diarrea da spiaggia. 

10. Rischio annegamento

I cani possono essere grandi nuotatori, ma l'addomesticamento ha indebolito alcune di queste abilità. Ogni anno ci sono segnalazioni di annegamento di cani, quindi è meglio tenere i cani vicino alla riva e non permettere loro di andare troppo in profondità. Esistono tanti corsi che insegnano al cane a nuotare ed eventualmente soccorrere come un bagnino noi umani. Potrebbe essere gratificante per entrambi (cane e padrone) imparare un'attività sportiva in più da fare insieme. Del resto viviamo in una penisola ma il numero di nuotatori (umani e canini) è stranamente basso.


QUALUNQUE SIA LA VOSTRA META, FATEVI ACCOMPAGNARE DAI VOSTRI AMICI PELOSI. 

Per qualsiasi dubbio o necessità su tematiche di Nutrizione Umana o Animale, contattaci!

Dr.ssa Grazia Sardanu

www.CRN5.it

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu


FONTI- Brain Training for Dogs. PubMed- NCBI.

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

E' difficile con questa afa non pensare ai cibi freschi. Cosa vi viene in mente di mangiare? Ghiaccioli o gelati.