NON DIMAGRISCI? CONTROLLA IL FLUORURO DI SODIO

19.07.2018

Da sempre si esorta ad evitare bevande gassate, impanature industriali, gomme da masticare ed altro.


Alcuni dei prodotti elencati non contengono "zucchero", eppure li si correla alla principale causa di obesità mondiale, sia infantile che in soggetti adulti. La causa scatenante è stata dimostrata essere il FLUORURO DI SODIO, recentemente al centro di dibattiti e di divieti di produzione... ma solo nei dentifrici!

                  Scopriamo di più...

Il fluoruro di sodio si ricava dallo scarto di produzione dei fertilizzanti. E' un ingrediente comune di veleni per topi e scarafaggi, anestetici, farmaci psichiatrici (Prozac), ipnotici e del gas nervino (Sarin).

I danni accertati dall'ingestione del fluoro riguardano molti organi:

Encefalo e Sistema Nervoso (>1,5 ppm*) come deficit di apprendimento e difficoltà di concentrazione.

Ghiandola tiroidea (> 0.01 - 0.03 mg di fluoro per Kg al giorno) come ipotiroidismo, calo dell'acutezza mentale, depressione, squilibri ormonali e aumento di peso corporeo.

Ghiandola pineale (o epifisi) (>1,0ppm) che regola i ritmi circadiani di sonno-veglia e l'orologio biologico, come crescita, sviluppo e maturazione sessuale.

Ossa, che contengono il 99% di fluoro del corpo, (1> ppm) perché l'accumulo porta al danneggiamento degli enzimi ossei, causando fragilità e fratture.


I danni citati erano già noti molti anni prima dell'ascesa di Hitler, e il Processo di Norimberga dichiarò illegale la pratica nazista di addizionare tale sostanza in acqua (per somministrarla ai prigionieri e renderli sterili e docili).



Infatti, già all'inizio del '900, si sapeva che 1 ppm provocava (nel corpo di un uomo Adulto del peso di 80 Kg) tutti gli effetti sopra riportati. (Fonti: J. Am. Phys. Surg. 2005; 10:38-44- & PubMed).

1 ppm= 0,0001% = 1 molecola ogni metro cubodi sostanza, ovvero una molecola di Fluoruro ogni milione di molecole di solvente. Questa concentrazine è talmente bassa da essere considerata talvolta, per le leggi della chimica strumentale generica, un'unità di errore di misurazione!

Non è chiaro il motivo per cui questo divieto è stato "dimenticato" per anni.

Cosa fare, quindi?  evitare il più possibile l'assunzione di fluoruro di sodio leggendo le etichette. In particolare fare attenzione alle seguenti categorie di prodotti: 


Tutte le bevande gassate (coca cola - pepsi etc...), thè in bottiglia o lattina, Integratori sportivi salini, acque per neonati. 

prodotti da forno contenenti uova in polvere (fino a 900ppm), bastoncini di pesce (meccanicamente disossati) e bastoncini di pollo (meccanicamente disossati), che tanto amiamo dare ai nostri figli.

cibi cucinati in contenitori rivestiti di un fondo in teflon e alcuni sali da cucina fluorati.



 Caramelle e

gomme da masticare.  

Dentifrici

molti contengono oltre le 1500 ppm

Se non riesci a perdere peso, nonostante la conta di presunte calorie, e ti sembra di mangiare correttamente... chiediti quanto Fluoruro di Sodio assimili quotidianamente

In ogni caso, controlla!

Dr.ssa Grazia Sardanu

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Non è una novità sentire due persone seguire la stessa dieta ma il risultato lo ottiene solo una delle due. Perché? Perché ciascun corpo ha reazioni diverse. Perfino lo stesso corpo, in momenti diversi della vita ha reazioni diverse.

Sono in drastico aumento i casi di diabete pediatrico. Dal 2011, da quando mi occupo a livello internazionale di problematiche diabetologiche, tecniche e nuove terapie, sono cambiate poche cose nella nostra penisola rispetto al resto del mondo. In Italia, la gestione del soggetto diabetico avviene per la maggior parte dei casi ancora con insulina...

Mai come in questo periodo storico è importante prepararci all'autunno, rafforzare le nostre difese immunitarie, "ripulire" corpo ed ambiente.