DIETA DI NATALE -7

18.12.2018

Manca solo una settimana a Natale e quindi intensifichiamo il programma di detox. Pronti?

Colazione

Frullato verde 

220 grammi di cavolo o spinaci, con steli rimossi e tagliati grossolanamente

1 mela tagliata a pezzi grandi

1 banana matura

120 grammi di prezzemolo fresco

 Unite tutti gli ingredienti nel boccale del frullatore e aggiungete circa mezzo litro d'acqua; mescola fino ad ottenere una sostanza liscia. Aggiungi un po 'più di acqua se la miscela è troppo densa.

Prezzemolo -  ha un forte effetto disintossicante ed un'azione diuretica. Il prezzemolo contiene molto clorofilla che aiuta a purificare il sangue, stimola i reni, la vescica e la linfa. L'effetto detossificante della clorofilla è il vanto di tutte le verdure a foglia verde brillante. Utilizzatele fresche, all'occorrenza integratele sotto forma di farmaci nutraceutici.

Spuntino

Bacche di goji

Estremamente utili per il funzionamento del fegato. Le bacche aiutano il corpo a rimuovere le sostanze nocive derivate da metaboliti di scarto prodotti dalla digestione di cibo e bevande.

Pranzo

Zuppa di lenticchie rosse decorticate e coriandolo

Pranzo

Zuppa di lenticchie rosse decorticate e coriandolo


Frutta e verdura come anguria, cetriolo e sedano stimolano i movimenti intestinali e promuovono la rimozione delle tossine dal corpo. Il cetriolo, in particolare,  aiuta i reni a sciogliere l'acido urico. Integrateli quindi dopo un piatto di carne, se soffrite di calcoli o se avete bevuto troppe bevande industriali colorate e gassate.



Spuntino

Tè di ortica 

Una tazza di tè all'ortica al giorno, o una tisana sorseggiata durante tutto il giorno, ha diversi effetti positivi. È atossico, alcalinizzante e purificante del sangue. 

Le ortiche sono un trattamento purificante, disintossicante e alcalinizzante del sangue. Hanno un'azione diretta su fegato, bile, milza e stomaco. L'utilizzo è tra i più diversi: tè, zuppa con le foglie di ortica, oppure crude in insalata. 

Cena

Trancio di tonno alla griglia

I grassi essenziali di buona qualità svolgono anche funzione cellulare disintossicanti, in questo caso importanti per il funzionamento ottimale della cistifellea. I grassi del pesce grasso (aringa, tonno, salmone, sardina o sgombro) contengono anche molte vitamine, in particolare A e D, oltre ad una quantità importante di acidi grassi Omega-3.


Alghe saltate in padella con aglio e peperoncino

Alghe: le alghe sono un alimento poco utilizzato nella cucina quotidiana italiana, a differenza del resto del mediterraneo. Ricche di antiossidanti, calcio, iodio, proteine ​​e vitamine. Le alghe sono persino in grado di rimuovere dal corpo i residui nocivi delle radiazioni radioattive, come è emerso in diversi studi scientifici del passato. Per questo motivo si somministrano frequentemente ad oncologici o soggetti predisposti.

Aglio: Dalla medicina ayurvedica alla  farmacologia d'emergenza, passando per la nutraceutica, tutti confermano  che l'aglio è 100 volte più efficace degli antibiotici, perché l'aglio contiene molto zolfo. La sua azione è diretta sia a batteri che a virus che a parassiti. Inoltre, aiuta anche a ridurre l'accumulo di muco nei polmoni o l'infiammazione nelle cavità mascellari. Questo grazie alla presenza di selenio (aiuta nei processi di disintossicazione), arginina (promuove il rilassamento dei vasi sanguigni, in particolare la pressione epatica), vitamina B6 (funzione antinfiammatoria)e vitamina C (antiossidante cellulare).


Buona appetito!

Dr.ssa Grazia Sardanu
www.CRN5.it
Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Caldo e mal di gambe sembrano quasi sinonimi in questa stagione. Ma c'è qualche piccolo trucco per stare meglio.

idee a tavola

20.06.2024

Stanco dei soliti cereali? Prova gli pseudo cereali: Chia, Quinoa, Grano saraceno e Amaranto, che non solo forniscono la dose giornaliera raccomandata di tutti i nutrienti, ma aiutano anche a ridurre le possibilità di molte infezioni non trasmissibili a causa della presenza di diversi composti bioattivi.

Alga Kombu, nome commerciale ma generico, con cui si intende la Laminaria Japonica (che proviene dal Giappone) e la Laminaria digitata (di provenienza bretone).