COSA MANGIARE A MARZO

10.03.2020


La stagione che ci accompagna alla primavera è sempre interessante dal punto di vista nutrizionale. Ecco cosa ci offre questo mese

VERDURA  acetina, grespino comune, dragoncello, agretti, asparagi, cipolline, cardi, carciofi, barbabietola rossa, broccolo, cicoria, carote, sedano, fagioli, radicchio, finocchio, cavolfiore, cavolo rosso, carciofo, porro, cavolo verza, rapa, topinambur, cavolini di Bruxelles, bietola, spinaci, cime di rapa, crescione, indivia, lattuga, porri, prezzemolo, radicchio, radici amare, rape, ravanelli, scarola, scalogno, taccole.

FRUTTA avocado, arancia, banane, mandarino, pere, kiwi, mele, frutta secca, mandarancio, limoni, cedri, pompelmi, bergamotti. 

PESCE Nasello, acciuga, sogliola, triglia, alice, cefalo, cernia, dentice, gamberetto rosa, granchio, mazzancolla, panocchia, pesce di San Pietro, rana pescatrice, razza, ricciola, rombo, sarago, scampo, scorfano, seppia, sgombro, tonno rosso, vongola verace. 

FUNGHI Mitrophora semilibera, Ptycoverpa bhoemica, Verpa conica (o digitaliformis).Questi funghi, però, generalmente indicati come eduli (ovviamente dopo prolungata bollitura con conseguente eliminazione dell'acqua), a ben vedere non sono del tutto raccomandabili, al punto di indurre alcuni Micologi, a proporre la possibilità di rivedere, alla luce di studi recenti, la formulazione del giudizio di commestibilità per le specie descritte. La causa di questa iniziativa, é senz'altro la Gyromitrina, così chiamata perché presente in grandi quantità in alcune specie del genere Gyromitra. La "giromitrina" è in realtà una miscela di oltre 10 sostanze (idrazine). Questa Gyromitrina risulta essere presente in : Gyromitra esculenta, G. gigas, G. infula; Helvella crispa, H. lacunosa, H. elastica; Ptycoverpa bohemica; Verpa conica(digitaliformis); Cudonia circinans, C. confusa; Leotia lubrica; Spatularia flavida;

Dr.ssa Grazia Sardanu

www.CRN5.it
Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu

Ultimi post nel nostro blog

Leggi le novità di questa settimana
 

Non è una novità sentire due persone seguire la stessa dieta ma il risultato lo ottiene solo una delle due. Perché? Perché ciascun corpo ha reazioni diverse. Perfino lo stesso corpo, in momenti diversi della vita ha reazioni diverse.

Sono in drastico aumento i casi di diabete pediatrico. Dal 2011, da quando mi occupo a livello internazionale di problematiche diabetologiche, tecniche e nuove terapie, sono cambiate poche cose nella nostra penisola rispetto al resto del mondo. In Italia, la gestione del soggetto diabetico avviene per la maggior parte dei casi ancora con insulina...

Mai come in questo periodo storico è importante prepararci all'autunno, rafforzare le nostre difese immunitarie, "ripulire" corpo ed ambiente.