Rivoglio il mio corpo!

09.03.2018

Rivoglio il mio corpo! E' una frase comune tra le donne di tutte le taglie. Non riconoscere più il proprio corpo deriva da tanti fattori la cui somma è la normalità.

Da quando nasciamo fino alla prima adolescenza, Pediatra e parenti ci preparano con gioia ai cambiamenti che il nostro corpo subirà e noi.

Ma poi?

Sembra quasi che nessun cambiamento avverrà. Veniamo a sapere per credenza popolare che "dopo i 40" bisogna fare attenzione, i chili del parto sono difficili da eliminare, dopo la menopausa si ingrassa; insomma, tutti cambiamenti probabili e negativi. I modelli, però, rimangono sempre gli stessi: modelle adolescenti. Quindi, come cambia il corpo e come ci vediamo di conseguenza allo specchio?

Dai 15 ai 25 anni: L'attenzione è rivolta a forme e pelle, dove acne e ritenzione sono i protagonisti. La pelle del viso e del corpo è il principale problema, seguiti da ritenzione idrica spesso scambiata per cellulite. Tutto questo è dovuto agli ormoni. Gli errori alimentari amplificano queste due problematiche. E' sufficiente impostare uno stile di vita corretto.

Da questo momento, fino alla menopausa, la percezione del nostro corpo seguirà i cicli dettati dai nostri ormoni: in ovulazione ci sentiremo stupende, durante le mestruazioni ci sentiremo fragili, depresse, gonfie! Forse, tutto questo a il solo scopo di accettare le tante influenze che la nostra razionalità dovrà subire.

Dai 25 ai 30: Fase vita e lavoro sregolati. Il metabolismo subisce il primo cambiamento, anche se lieve. Iniziamo ad ingrassare in proporzione agli "sgarri", spesso dovuti al cambiamento degli stili di vita, che porta a sostituire un pasto con cibo spazzatura". Il grasso inizia ad aumentare fisiologicamente, depositandosi prevalentemente su arti inferiori, fianchi e seno. Il consiglio che il nostro corpo ci propone è quello di ridurre feste, alcolici e "cibo spazzatura. E' il momento corretto per prenderci cura del nostro corpo.

Dai 30 ai 40. Primo campanello d'allarme. In questa fase, il corpo ci avvisa di prenderci cura di noi, dandoci dei segnali fisici evidenti. Perdiamo 1 cm ogni 10 anni, da questa fase in poi. Pancia e glutei sono più evidenti, per variazione della curvatura della schiena ed apertura del bacino. Oltre a questo, il grasso si deposita prevalentemente su glutei e fianchi, enfatizzando questa fase. A parità di chili, noteremo comunque questi cambiamenti. Prendere coscienza di questo ci permetterà di essere più obiettivi. Il consiglio del corpo in questa fase è quello di migliorare l'attenzione su noi stessi, iniziando a limitare porzioni ed alimenti a cui il nostro corpo è più sensibile.

Dai 40 ai 50 Secondo richiamo per chi non si sta prendendo cura del corpo. Una seconda riduzione metabolica, questa volta maggiore, porta ad un accumulo di grasso addominale. Il consiglio che il corpo ci propone è di riconoscere che non è più sufficiente una diminuzione degli sgarri, ma è importante valutare giornalmente quantità e qualità di alimenti e bevande. La ritenzione aumenta, evidenziandosi su braccia (sempre meno toniche) e gambe. In questa fase, come tra i 15 e 25, i problemi di pelle tornano protagonisti. Rughe e perdita di tonicità sono evidenti dapprima sul viso, poi sul corpo. In questa fase è necessario eliminare le abitudini non corrette.

Over 50 i chili aumentano e la postura subisce un'ulteriore modifica. Il tessuto muscolare viene sostituito con tessuto grasso. Quindi, a parità di corporatura, noteremo un incremento di tessuto grasso. Questo avviso che il corpo ci regala ha lo scopo è quello di incrementare l'attività fisica in modo da sollecitare la struttura ossea che, nella fase successiva, diverrà fragile.

Questa breve descrizione, suddivisa per fasi, permette di capire in anticipo le problematiche che si dovranno affrontare negli anni futuri, prevenendoli. Ma ancor di più, spiega perché necessariamente ci scontreremo con variazioni fisiologiche per il corpo.

Non ci resta che metterci davanti allo specchio e accettare il consiglio di cambiamento che il nostro corpo ci propone in base a quali errori commettiamo nel nostro quotidiano.

Dr.ssa Grazia Sardanu

WWW.CRN5.it

Facebook: Dimagrire mangiando di Grazia Sardanu

Copyright © CRN5.it della Dr.ssa Grazia Sardanu